.
Annunci online

bojafauss
Notizie dal baratro (cioè dal Consiglio Regionale)
7 settembre 2011
Nella LegaNord non c'è veramente spazio per i giovani (lo dicono gli U.S.A.)
Wikileaks ha pubblicato nuovi documenti segreti inviati negli U.S.A. dai consolati statunitensi di tutto il mondo. Uno di questi riguarda la Lega Nord (lo trovate a questo link).

Qui di seguito il testo del commento finale dell'Ambasciatore e una traduzione (se trovate errori corigeretemi).

Comment: Will The Young Inherit the Party? 
Naturally this cable does not look at all possible future leaders of LN. However, it does give an idea of the factors that are key to moving up in the party: a Veneto or Lombardy background, loyalty to and a strong personal relationship with Bossi, and evidence of administrative competence. Education is not essential, with these up-and-comers evenly split between college and high-school grads, nor is extensive Rome experience. Finally, we should note that while LN apparently does see the value of grooming young talent for national success, something that the other Italian mainstream parties don't do as well, it's unlikely that when Bossi dies his immediate circle of older "colonels " will turn over the reins right away.

Commento: I giovani erediteranno il partito?
Ovviamente questo dispaccio non riguarda tutti i possibili futuri leader della Lega Nord. Tuttavia ci dà un'idea dei fattori chiave delle gerarchie dentro il partito: una radice lombarda o veneta, lealtà e stretti rapporti personali con Bossi e dimostrazione di capacità amministrativa. La formazione non è essenziale, lo si nota con gli astri nascenti divisi equamente [come formazione] tra università e scuole superiori, ne è essenziale un'ampia esperienza romana. Infine, dobbiamo segnalare che mentre la Lega Nord apparentemente comprende il valore dell'investimento sui giovani talenti per il successo a livello nazionale (una cosa che gli altri partiti maggiori non fanno altrettanto bene) è improbabile che quando morirà Bossi il suo circolo più vicino [dei "vecchi colonnelli"] cederà le redini [del partito] immediatamente.


Ringraziamo Vittorio BERTOLA per la consulenza (vabbè, ha fatto tutto lui) nella traduzione.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bossi lega nord wikileaks

permalink | inviato da bojafauss il 7/9/2011 alle 21:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
facebook
4 giugno 2011
Errata/corrige (il nucleare di Bersani)
L'altro ieri il sito de LaRepubblica comunicava con enfasi l'accoglimento del referendum contro la costruizione delle centrali nucleari. E con enfasi sottolineava la dichiarazione di Bersani: "Smascherati i trucchi del Governo".
Si trattava naturalmente dello scherzo di un hacker. Il titolo esatto era infatti "Referendum, si voterà sul nucleare - Smascherati i trucchi di Bersani".

Infatti è ormai chiaro a tutti che Bersani tenta di farsi passare per un antinuclearista mentre i documenti in possesso di Wikileaks confermano il contrario: "Fu proprio Bersani nel 2007 a sottoscrivere l'accordo di partership tra Italia e USA per lo sviluppo dell’energia nucleare in Italia".

Schermata di repubblica.it veritiera:



Schermata di repubblica.it falsata dagli hackers:




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Bersani referendum nucleare Wikileaks

permalink | inviato da bojafauss il 4/6/2011 alle 16:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
30 novembre 2010
WikiFauss
L'ormai noto sito WikiLeaks ha pubblicato notizie "sconvolgenti" sui potenti del mondo. In realtà erano news già note come giustamente scrive oggi in prima pagina IL FATTO QUOTIDIANO.

Le rivelazioni di Julian Assange continueranno nei prossimi mesi. Come al solito gli "scoop" saranno rivelazioni di fatti già noti. Certo che fa un certo effetto leggerli sui documenti ufficiali delle ambasciate internazionali!

Usciranno anche notizie sul Presidente del Piemonte, Roberto COTA. Tutta roba già pubblicata, naturalmente. Ecco quello che leggerete su WikiLeaks nei prossimi mesi:

-
COTA si presenta sempre come un difensore della legalità ma poi approva il LODO ALFANO e le altre leggi "ad personam" per salvare Berlusconi (e molti altri delinquenti) dai processi;

-
COTA in Consiglio Regionale non c'è quasi mai;

-
COTA non conosce la geografia del Piemonte;

-
COTA non sa scrivere in italiano come ha lui stesso dichiarato in questa intervista;

- la Giunta
COTA fa assumere i parenti in Regione;

- alcuni iscritti alla LegaNord, invitati da COTA a sostenerlo in piazza, sono dei violenti
;

- tra i maggiori politici sostenitori di COTA vi sono dei delinquenti
;

- le proposte di legge di COTA in Parlamento non se le filava nessuno
;

- gli assessori della giunta COTA sono stati scelti in base al peso elettorale dei partiti della coalizione
;

- COTA si vanta di aver tagliato gli stipendi agli assessori ma facendo i conti si scopre che la riduzione è inferiore al 3% (cioè guadagneranno €. 970.136 in cinque anni).



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. WikiLeaks Cota Bojafauss

permalink | inviato da bojafauss il 30/11/2010 alle 12:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
facebook
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE