.
Annunci online

bojafauss
Notizie dal baratro (cioè dal Consiglio Regionale)
11 ottobre 2012
Quello che LoSpiffero non dice (i rimborsi del grillino)
 


L'altro giorno il sito LoSpiffero ha pubblicato un "articolo" con un titolo che lascia presagire uno scoop: anche i grillini prendono vagonate di rimborsi spese e poi hanno la faccia tosta di criticare gli altri politici.

Naturalmente LoSpiffero utilizza dati e documenti veri per creare un'informazione parziale (N.B. ho scritto parziale, non falsa!).

QUESTI SONO I FATTI:

1) i consiglieri del Movimento 5 stelle Piemonte, come promesso in campagna elettorale, percepiscono ogni mese (12 volte l'anno, senza "tredicesima") 2.500 € netti più un rimborso per gli spostamenti effettuati per impegni "istituzionali" (recarsi a Torino dal luogo di residenza, incontrare comitati attivi nei territori e poco altro). Non percepiscono nulla di più.

2) mentre i rimborsi elettorali si possono rifiutare (vedi qui), per alcune voci del "compenso ufficiale del consigliere" ciò non è possibile (vedi qui).

3) pertanto sia a Davide BONO che a Fabrizio BIOLE' vengono ogni mese accreditati automaticamente sulla "busta paga ufficiale" le indennità di presenza forfettarie + le indennità di presenza alle sedute istituzionali + il rimborso spese forfettario (oltre alla indennità di carica cioè lo "stipendio del consigliere" di quasi 9.000 € lordi).

4) inoltre a Fabrizio BIOLE' vengono accreditati automaticamente ogni giorno ulteriori 98,48 € come spesa per i viaggio tra il luogo di residenza e la sede di lavoro istituzionale cioè Torino. Anche a questo rimborso "automatico" non è possibile rinunciare (vedi documento qui sotto) pertanto compare ogni mese sulla "busta paga ufficiale" di BIOLE'.

5) sia Davide BONO che Fabrizio BIOLE' non utilizzano nemmeno un €uro delle loro buste paga che eccede i 2.500 € netti al mese. Infatti la parte eccedente i 2.500 viene restituita ai cittadini piemontesi per mezzo del cosiddetto Restitution-day (vedi qui) o sostenendo comitati e iniziative affini alle proposte a 5 stelle (vedi qui).

6) a due consiglieri "grillini", come promesso in campagna elettorale, vengono inoltre rimborsate tutte le spese per spostamenti per impegni legati all'attività da consiglieri (vedi qui).

7) a Fabrizio BIOLE' viene infatti rimborsato il costo dell'abbonamento mensile del treno da Cuneo a Torino di 98 € (vedi qui) oltre agli spostamenti in auto quando impossibilitato ad usare il treno (spostamenti tra l'altro tutti rendicontati giornalmente qui). N.B. nel mese di Agosto 2011 gli impegni istituzionali sono erano solo due infatti il consigliere BIOLE' non ha nemmeno acquistato (pertanto non si è fatto rimborsare) l'abbonamento mensile del treno (mentre invece qualche consigliere, pure ad Agosto, è sommerso dagli impegni istituzionli - vedi qui).

A conti fatti Fabrizio BIOLE' percepisce ogni mese un rimborso di 98 € (abbonamento treno) + 400 € (ma spesso anche meno: 260-300) per l'uso dell'auto (sempre per spostamenti legati all'attività da consigliere, non per inaugurare bocciofile o partecipare alle sagre di paese) in totale circa 500€ ...molto meno dei 2.300 € (come qualcuno ha scritto su internet) e molto meno di "UN TRENO DI RIMBORSI"...



facebook
5 ottobre 2012
La legge regionale sui tagli ai rimborsi è una mezza bufala?

In fretta e furia la Casta piemontese ha approvato la Legge Regionale n.12/2012 (leggila QUI).

Dopo la notizia che decine di consiglieri regionali si facevano rimborsare persino la partecipazione a sagre e feste paesane (
vedi QUI) ci si sarebbe aspettato un forte cambio di rotta. Invece nella legge appena approvata troviamo scritto che:

- ...comma 2 bis: Ai consiglieri regionali non spettano l'indennità e il rimborso di cui al comma 1 per la partecipazione alle riunioni convocate da soggetti esterni ...Il comma 2 bis non si applica ai componenti della Giunta regionale e dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale (che potranno quindi continuare a percepiere il rimborso quando partecipano a feste e sagre paesane?).

- Il Consiglio regionale individua con propria deliberazione quali sono le riunioni e le attività istituzionali per le quali spettano l'indennità e il rimborso di cui al comma 1 (cioè i consiglieri decideranno quali sono le attività rimborsabili ai consiglieri ...e se decideranno di inserire tra queste anche le feste e le sagre paesane o le inaugurazioni di bocciofile o case di riposo ...nulla cambierà rispetto a prima?).

Vabbè, non siamo prevenuti, attendiamo di leggere questa deliberazione...


facebook
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE