.
Annunci online

bojafauss
Notizie dal baratro (cioè dal Consiglio Regionale)
4 ottobre 2013
Con la Legge elettorale a 5 stelle vince "sempre" la Casta
I parlamentari del MoVimento5stelle hanno pubblicato la loro proposta di Legge Elettorale (qui http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/affaricostituzionali/2013/09/una-legge-elettorale-per-i-cittadini.html).
Sfogliano il dossier allegato la frase che forse colpisce di più è questa:



Spiegano inoltre i CinqueStelle: "L’esperienza spagnola dimostra che il sistema induce gli elettori a convergere sulle forze maggiori, così che, di fatto, vi è la concreta possibilità che una forza  politica possa governare da sola in tutti i casi nei quali riesca  ad  ottenere  una  consistenza  elettorale  piuttosto  elevata,  anche  se  non  è  necessario  ottenere  la maggioranza assoluta dei voti, come accadrebbe nei proporzionali puri (in Spagna è capitato che anche col 39% una sola forza politica abbia ottenuto una maggioranza – ancorché risicata – alle Cortes; mediamente, però, occorre qualche punto percentuale in più). Tuttavia, è anche accaduto che l’elettorato spagnolo non abbia  garantito  ad  un  unico  partito  la  maggioranza  assoluta  dei  seggi  e  si  sono  avuti  Governi  retti  in Parlamento  da  una  maggioranza  composta  dai  parlamentari  di  quel  partito  e  da  qualche  forza  politica minore. D’altro canto, tutti i sistemi elettorali (anche i proporzionali molto corretti o i maggioritari puri) accolti dalle democrazie  parlamentari  consolidate  contemplano  l’ipotesi  che  il  voto  non  produca  una  maggioranza precostituita in Parlamento, se l’elettorato è molto diviso.  Basti pensare che col sistema più maggioritario impiegato nelle democrazie classiche, proprio alle ultime elezioni non si è prodotta alcuna maggioranza alla Camera dei Comuni, così che l’attuale Governo Cameron è un tradizionale governo di coalizione".

Fanno notare praticamente la stessa cosa alcuni attivisti (qui: http://files.meetup.com/3936842/risposta_legge_elettorale_comm.I.pdf):




Quello che potrebbe accadere:

Caso 1
Il MoVimento5stelle prende almeno il 39% e gli altri partiti meno: il M5s governa da solo con la maggioranza dei seggi.

Caso 2
Il MoVimento5stelle prende il 38% (o meno): il M5s non fa alleanze con nessuno (la regola è questa) pertanto o i deputati di destra e sinistra sostengono un Governo5stelle senza chiedere nulla in cambio oppure la Casta si coalizza e governa con le larghe intese (larghe spartizioni) come ha sempre fatto.


facebook
25 febbraio 2013
Dylan Dog contro la Casta



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. dylan dog elezioni politiche 2013 casta

permalink | inviato da bojafauss il 25/2/2013 alle 11:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
3 novembre 2012
Madonna Bonino!
Emma Bonino (che vive di politica dal 1978) consiglia a Pannella di stare lontano da Beppe Grillo (ottimo consiglio, spero che i Radicali lo seguano - NDR). La motivazione è che tra 10 anni probabilmente la "carriera politica" di Grillo sarà finita. In effetti è un bel problema per chi da decenni non si schioda dalle poltrone che contano.



facebook
11 ottobre 2012
Quello che LoSpiffero non dice (i rimborsi del grillino)
 


L'altro giorno il sito LoSpiffero ha pubblicato un "articolo" con un titolo che lascia presagire uno scoop: anche i grillini prendono vagonate di rimborsi spese e poi hanno la faccia tosta di criticare gli altri politici.

Naturalmente LoSpiffero utilizza dati e documenti veri per creare un'informazione parziale (N.B. ho scritto parziale, non falsa!).

QUESTI SONO I FATTI:

1) i consiglieri del Movimento 5 stelle Piemonte, come promesso in campagna elettorale, percepiscono ogni mese (12 volte l'anno, senza "tredicesima") 2.500 € netti più un rimborso per gli spostamenti effettuati per impegni "istituzionali" (recarsi a Torino dal luogo di residenza, incontrare comitati attivi nei territori e poco altro). Non percepiscono nulla di più.

2) mentre i rimborsi elettorali si possono rifiutare (vedi qui), per alcune voci del "compenso ufficiale del consigliere" ciò non è possibile (vedi qui).

3) pertanto sia a Davide BONO che a Fabrizio BIOLE' vengono ogni mese accreditati automaticamente sulla "busta paga ufficiale" le indennità di presenza forfettarie + le indennità di presenza alle sedute istituzionali + il rimborso spese forfettario (oltre alla indennità di carica cioè lo "stipendio del consigliere" di quasi 9.000 € lordi).

4) inoltre a Fabrizio BIOLE' vengono accreditati automaticamente ogni giorno ulteriori 98,48 € come spesa per i viaggio tra il luogo di residenza e la sede di lavoro istituzionale cioè Torino. Anche a questo rimborso "automatico" non è possibile rinunciare (vedi documento qui sotto) pertanto compare ogni mese sulla "busta paga ufficiale" di BIOLE'.

5) sia Davide BONO che Fabrizio BIOLE' non utilizzano nemmeno un €uro delle loro buste paga che eccede i 2.500 € netti al mese. Infatti la parte eccedente i 2.500 viene restituita ai cittadini piemontesi per mezzo del cosiddetto Restitution-day (vedi qui) o sostenendo comitati e iniziative affini alle proposte a 5 stelle (vedi qui).

6) a due consiglieri "grillini", come promesso in campagna elettorale, vengono inoltre rimborsate tutte le spese per spostamenti per impegni legati all'attività da consiglieri (vedi qui).

7) a Fabrizio BIOLE' viene infatti rimborsato il costo dell'abbonamento mensile del treno da Cuneo a Torino di 98 € (vedi qui) oltre agli spostamenti in auto quando impossibilitato ad usare il treno (spostamenti tra l'altro tutti rendicontati giornalmente qui). N.B. nel mese di Agosto 2011 gli impegni istituzionali sono erano solo due infatti il consigliere BIOLE' non ha nemmeno acquistato (pertanto non si è fatto rimborsare) l'abbonamento mensile del treno (mentre invece qualche consigliere, pure ad Agosto, è sommerso dagli impegni istituzionli - vedi qui).

A conti fatti Fabrizio BIOLE' percepisce ogni mese un rimborso di 98 € (abbonamento treno) + 400 € (ma spesso anche meno: 260-300) per l'uso dell'auto (sempre per spostamenti legati all'attività da consigliere, non per inaugurare bocciofile o partecipare alle sagre di paese) in totale circa 500€ ...molto meno dei 2.300 € (come qualcuno ha scritto su internet) e molto meno di "UN TRENO DI RIMBORSI"...



facebook
5 ottobre 2012
La legge regionale sui tagli ai rimborsi è una mezza bufala?

In fretta e furia la Casta piemontese ha approvato la Legge Regionale n.12/2012 (leggila QUI).

Dopo la notizia che decine di consiglieri regionali si facevano rimborsare persino la partecipazione a sagre e feste paesane (
vedi QUI) ci si sarebbe aspettato un forte cambio di rotta. Invece nella legge appena approvata troviamo scritto che:

- ...comma 2 bis: Ai consiglieri regionali non spettano l'indennità e il rimborso di cui al comma 1 per la partecipazione alle riunioni convocate da soggetti esterni ...Il comma 2 bis non si applica ai componenti della Giunta regionale e dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale (che potranno quindi continuare a percepiere il rimborso quando partecipano a feste e sagre paesane?).

- Il Consiglio regionale individua con propria deliberazione quali sono le riunioni e le attività istituzionali per le quali spettano l'indennità e il rimborso di cui al comma 1 (cioè i consiglieri decideranno quali sono le attività rimborsabili ai consiglieri ...e se decideranno di inserire tra queste anche le feste e le sagre paesane o le inaugurazioni di bocciofile o case di riposo ...nulla cambierà rispetto a prima?).

Vabbè, non siamo prevenuti, attendiamo di leggere questa deliberazione...


facebook
3 ottobre 2012
Le spese dei Gruppi consiliari non sono sindacabili
Giorni fa ho scritto a Valerio CATTANEO, Presidente del Consiglio Regionale piemontese chiedendogli di verificare se i manifesti affissi ad Asti riportanti il logo del Consiglio Regionale del Piemonte (Gruppo consiliare regionale del Partito Democratico)...

...sono stati effettivamente pagati con i fondi per le spese di "Funzionamento dei gruppi consiliari" previsti con la L.R. n.12/1972 e nel caso, se rientrano tra le spese ammesse dalla citata legge:
- per l'acquisto di libri e riviste;
- per l'attività svolta dai Gruppi funzionalmente collegate ai lavori del Consiglio e alle iniziative dei Gruppi stessi;
- per eventuali consulenze qualificate o collaborazioni professionali di esperti necessari per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dei Gruppi.

A mio avviso questo tipo di "propaganda" (di per se legittima) non rientra in nessuno dei tre casi tantomeno nell' "attività svolta dai Gruppi funzionalmente collegate ai lavori del Consiglio e alle iniziative dei Gruppi stessi" in quanto il Partito Democratico sostiene il Governo MONTI che ha approvato il decreto di accorpamento e soppressione di alcune province pertanto si desume essere favorevole a questa riorganizzazione delle province (vedi dichiarazione del segretario del PD, Bersani: "...noi abbiamo una nostra proposta che prevede di ridurre e accorpare le Province...") inclusa quella astigiana come previsto nel decreto.

Questa è la risposta ufficiale del Consiglio Regionale:


facebook
30 settembre 2012
Consiglieri festaioli (e rimborsati?)

La consigliera Angela Motta (del PD), in merito allo "scandalo rimborsi" (su cui indaga la Guardia di Finanza) ha dichiarato a LaStampa che «...gli inviti sono moltissimi. Inviti ai quali sovente partecipano il prefetto e rappresentanti delle forze dell’ordine. Per i sindaci la presenza di un consigliere è un riconoscimento del loro lavoro. Per noi è anche l’occasione di svolgere attività politica. Come si dice, la campagna elettorale comincia il giorno dopo che sei stato eletto...». 

Dove fosse la consigliera MOTTA nel mese di agosto 2011 è cosa nota: lo scrive lei sul suo profilo Facebook pubblicando le foto degli eventi cui partecipa. Sono questi gli eventi istituzionali rimborsati? 











Chiediamo ai consiglieri tutti di farci capire quali impegni istituzionali li hanno "obbligati a lavorare" (e percepire i relativi rimborsi previsti per legge) 15-20 giorni ad agosto. Pubblicheremo le loro risposte.

facebook
28 settembre 2012
Altro che Casta: lavorano anche ad Agosto...

Il Consiglio Regionale del Piemonte ha pubblicato (QUI) l'elenco dei rimborsi spese richiesti dai consiglieri nel 2011. Ad agosto c'è anche chi ha lavorato più di 10 giorni nonostante la chiusura dell'aula (la prima seduta dopo le ferie 2011 è stata il 14 settembre).

facebook
13 settembre 2012
"Cota o Bresso, tanto è lo stesso"? No, forse è meglio Cota!

"Cota o Bresso, tanto è lo stesso" era il motto di "grillini" e NoTav prima delle elezioni regionali 2010. Stando ai dati sulle presenze, è molto meglio Cota. Infatti il capo leghista è poco presente alle sedute di consiglio regionale ma è quasi giustificato (in quanto, appunto, presidente della Giunta regionale). Mercedes BRESSO invece è spesso assente (solo una volta, nel mese di luglio 2011, ha partecipato all'84% delle sedute) ...ma lo stipendio (di circa 10.000 € al mese) lo percepisce lo stesso.


facebook
23 agosto 2012
Detassa la Casta
Vuoi sostenere LaDestra di Storace o il partito di Bertinotti (e detrarre l'obolo dalle tasse)? Non puoi. I Verdi e i Pensionati? Non puoi. Sinistra e Liberta? I Moderati? Non puoi.
Tranquillo: puoi sempre scegliere tra PD, PdL, UDC, IdV e LegaNord.
Già, le agevolazioni fiscali valgono solo per la Casta (sennò che Casta sarebbe?).



facebook
26 luglio 2012
E' in vigore la prima "legge contro i grillini"

Al Movimento 5 stelle non importerà nulla visto che ogni anno rifiuta 314.000 € di rimborsi elettorali (vedi qui) ma nel dubbio (non si sa mai, Grillo potrebbe ripensarci) i partiti hanno subito trovato la soluzione: nemmeno un €uro al Movimento 5 stelle visto che non ha uno statuto.


facebook
30 maggio 2012
Politici pensionati (un po' particolari)

Tra gli oltre 2000 ex parlamentari che oggi godono del vitalizio (mensile lordo), ce ne sono alcuni un po' particolari: quelli che hanno commesso reati contro la pubblica amministrazione o peggio. Eccone un elenco (molto molto incompleto!).






facebook
19 maggio 2012
Condividi la trasparenza? (URGENTE!)

Qualche settimana fa il consigliere regionale Fabrizio BIOLE' (Movimento5stelle) ha pubblicato questo video per mostrare ai cittadini piemontesi la discussione in corso sul Bilancio (che non quadra): due congilieri del Pdl litigano su chi deve intervenire per primo.

Ieri è arrivata la
richiesta del Presidente del ConsiglioRegionale, Valerio CATTANEO (Pdl) di rimuovere il video perchè le sedute di Commissione non sono pubbliche: il cittadino non può conoscere l'operaro dei suoi eletti (N.B. in alcuni nei paesi democratici invece tutte le sedute vengono trasmesse in diretta su internet).

Probabilmente presto o tardi il ConsiglioRegionale del Piemonte agirà per vie legali e riuscirà a far rimuovere il video.

Non ci resta che:
1) scaricare il video da youtube;
2) ri-caricarlo sul nostro canale youtube e su Facebook;
3) invitare i nostri amici a fare lo stesso.

W LA TRASPARENZA!


facebook
22 aprile 2012
E' la fine del comunismo (reale)?
La scorsa settimana LaStampa pubblicava due articoli emblematici. Nel primo il candidato del Movimento5stelle di BeppeGrillo suggeriva come unica soluzione rimasta quella di tagliare stipendi e pensioni ai politici e di scendere in piazza per far valere i propri diritti. Nel secondo un ex-deputato eletto nelle file di RifondazioneComunista (ora non più iscritto al partito) protestava per i tagli al suo vitalizio.

(Anche Fausto BERTINOTTI, ex segretario del PRC - dopo aver maturato un TFR di € 121.068 e un vitalizio di €. 3.217 al mese - si è dichiarato favorevole al mantenimento della pensione per gli ex parlamentari).


facebook
19 aprile 2012
il patrimonio di SEL dipende al 94% dai rimborsi elettorali

Sfogliando i bilanci dei partiti si capisce come mai chiuderebbero in caso di abolizione dei finanziamenti pubblici. Ad esempio il patrimonio di Sinistra e Libertà di Vendola ammontava a 3.330.900 € nel 2010 ...di cui ben 3.132.006 € di contributi elettorali.


facebook
7 aprile 2012
PadanCard
Ci sono cose che nemmeno MasterCard può comprare...



facebook
5 aprile 2012
Doppia poltrona (preventiva) nel Centrosinistra
Di deputati che si candidano a sindaco o che occupano più poltrone contemporaneamente, se ne sente tutti i giorni...
...ma questa sinceramente per me è la prima volta...

Tra qualche settimana si voterà per le amministrative2012. Migliaia di cittadini si sono candidati in comuni grandi o piccoli ...ma c'è anche chi ha pensato di accaparrarsi ben due "biglietti della lotteria politica" così tanto per avere più chance.

A pagina n.56 de LaStampa di ieri possiamo trovare tra i componenti di una lista civica a sostegno del candidato sindaco del PD per ASTI una certa GATTI Maria Carmen....
...ma basta voltare pagina e ritroviamo la stessa persona quale candidata a sindaco di Castagnole Monferrato (AT). Poveraccia: in questo mese dovrà fare doppia campagna elettorale, scrivere due programmi ...e cercare di non confonderli!
(N.B. la legge attuale ammette tutto questo)





facebook
2 aprile 2012
Cortopassi sempre dormiente (sulla poltrona)
"Cortopassi sempre presente" titola NotiziaOggiVercelli tessendo le lodi del consigliere regionale del PDL sempre presente in aula dall'inizio della legislatura.


Naturalmente la notizia è incompleta e andrebbe integrata con la "produttività" del consigliere regionale (che percepisce 10.000 € lordi al mese). Quante Proposte di Legge ha presentato in due anni di "lavoro" il consigliere Alberto CORTOPASSI come primo firmatario? E quante Mozioni? Ordini del Giorno? Interrogazioni e Interpellanze?...
...ecco i dati presenti sul sito del ConsiglioRegionale:






facebook
28 marzo 2012
Nemmeno lo sforzo di scaldare la poltrona! (CONSIGLIERI ASSENTI)

Su quanto lavorano i consiglieri regionali del Piemonte abbiamo già scritto qui (e ogni 6 mesi pubblichiamo l'aggiornamento). Ma a ben guardare i dati 2011 sulle presenze alle sedute di Consiglio Regionale pubblicati qui ci rendiamo conto che il titolo di quel post "Un anno e mezzo in ConsiglioRegionale (e c'è chi ancora scalda solo la poltrona)" non è totalmente esatto: c'è anche chi non si impegna nemmeno a scaldarla la "poltrona":

- Roberto COTA (LegaNord) in ConsiglioRegionale non c'è praticamente mai (...e vabbè, è molto impegnato a fare il Presidente..);

Mercedes BRESSO è spesso assente;

- nel mese di luglio 2011, su 19 sedute di consiglioRaffaele COSTA (PdL) è sempre stato assente (motivi di salute ...per i quali si è anche dimesso da consigliere regionale il mese scorso) mentre i suoi colleghi Massimo GIORDANO (LegaNord) e Pietro Francesco TOSELLI (PdL) son stati presenti rispettivamente 4 e 5 volte;

- anche chi è assente percepisce l'indennità di carica mensile (variabile da 2.700 e 4.900 € netti al mese);

- nel mese di Agosto nessun consigliere lavora ...ma riceve lo stesso la busta paga di 8-12.000 €uro lordi;

- il Gruppo Consiliare del MoVimento5stelle è il più presente di tutti;

- i consiglieri Davide BONO (MoVimento5stelle), Alberto CORTOPASSI (PdL), Lorenzo LEARDI (PdL) e Wilmer RONZANI (PD) sono sempre stati presenti.


E nelle Commissioni cosa succede? Non si sa: li la trasparenza è un po' annebbiata.









facebook
21 febbraio 2012
Sono online i redditi dei Ministri del governo Monti
Stamattina sono stati pubblicati i redditi e i patrimoni di ministri e sottosegretari.


facebook
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE