.
Annunci online

bojafauss
Notizie dal baratro (cioè dal Consiglio Regionale)
16 agosto 2012
Proposte chiare dal PD: si ma anche no.

Il PD emiliano-romagnolo nel 2010 ha candidato Vasco Errani a presidente della regione, per la terza volta consecutiva (anche se lo Statuto del PD lo vietava).

Il PD piemontese invece ha appena presentato una proposta di legge per vietare (in Piemonte) quanto sopra.


facebook
21 maggio 2012
Ma quali "grillini"! Fanno il contrario del loro "Capo"!

Su quanto (e come e se) i consiglieri eletti con il moVimento5stelle seguano i dettami/proposte/consigli/direttive/ordini di Grillo è pieno il web. Qualcuno di loro va dietro al comico genovese senza fiatare. Altri lo seguono ma solo se e quando lo ritengono giusto. Altri, pur eletti, fanno quello che vogliono (naturalmente senza violare le famose tre regole5stelle: niente condannati nelle istituzioni, non più di due legislature a testa, niente tesserati ai partiti) a volte interpretando a piacimento ("con buonsenso" dice qualcuno) anche il programma5stelle.

E' accaduto in Emilia Romagna dove qualche mese fa il consigliere De Franceschi
ha ricevuto una "bacchettata" (senza successive conseguenze) da Grillo in persona. Ed è accaduto qualche giorno fa in Piemonte quando il consigliere Fabrizio BIOLE' (impiegato nel settore librario a Cuneo) ha votato a favore dell'emendamento (poi bocciato dall'aula) proposto da alcuni esponenti del centrosinistra in Consiglio Regionale: "La Regione si impegna a sostenere le imprese editoriali locali che utilizzano forme di lavoro non precario".

Il moVimento5stelle (se ne facciano una ragione, i detrattori) funziona proprio così: non c'è un Capo. Ci sono degli eletti che possono essere licenziati soltanto dai loro cittadini.


facebook
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE