.
Annunci online

bojafauss
Notizie dal baratro (cioè dal Consiglio Regionale)
6 febbraio 2011
Berlusconi giura il falso sulla testa dei suoi figli

Ancora una volta Silvio BERLUSCONI ha giurato il falso sulla testa dei suoi figli. L'ha fatto molte altre volte a cominciare da quel 22/11/1994 quando dichiarò: "Non ho mai corrotto nessuno, lo giuro sui miei figli".

Berlusconi è davvero un padre snaturato (oppure i figli sono delle sue due ex mogli ma non del premier...!) a giurare sempre il falso sulla testa dei suoi figli infatti non è vero che i processi hanno sempre appurato la sua innocenza, anzi hanno spesso appurato che Berlusconi ha commesso molti reati. Vediamo quali:

* Lodo Mondadori - imputazione: corruzione semplice - sentenza: non doversi procedere per intervenuta prescrizione del reato (cioè il reato è stato commesso ma è prescritto: niente condanna);

* Processo Lentini - imputazione: falso in bilancio - sentenza: non doversi procedere per intervenuta prescrizione del reato (cioè il reato è stato commesso ma è prescritto: niente condanna);

Loggia massonica P2 - imputazione: falsa testimonianza  - sentenza: non doversi procedere per intervenuta amnistia (cioè il reato è stato commesso ma un anno prima della sentenza il Parlamento ha emanato un provvedimento di amnistia);

* Acquisto dei terreni di Macherio - imputazione: appropriazione indebita, frode fiscale, falso in bilancio - sentenza: in appello è stata confermata l'assoluzione per il reato di frode fiscale e per uno dei due falsi in bilancio; per l'altro invece è stata concessa l'amnistia come conseguenza del condono fiscale del 1992 (cioè il reato è stato commesso ma prima della sentenza il Parlamento ha emanato un provvedimento di amnistia);

* All Iberian 1 - imputazione: finanziamenti illeciti per 23 miliardi di Lire sui conti svizzeri di Craxi - sentenza: non doversi procedere per intervenuta prescrizione del reato (cioè il reato è stato commesso ma è prescritto: niente condanna);

* All Iberian 2 - imputazione: falso in bilancio - sentenza: assolto perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato in seguito alle riforme del Governo Berlusconi II (cioè il reato è stato commesso ma poi Berlusconi ha fatto una legge per depenalizzare il reato da lui commesso anni prima);

* Mondadori - imputazione: corruzione giudiziaria del giudice Vittorio Metta, pagato con soldi Fininvest dagli avvocati Previti, Pacifico e Acampora, in cambio della sentenza che trasferì la proprietà della casa editrice da De Benedetti a Berlusconi - sentenza: proscioglimento di Berlusconi per prescrizione (cioè il reato è stato commesso ma è prescritto: niente condanna);

* Bilanci falsi Fininvest 1988-1992 - imputazione: falso in bilancio - sentenza: reato commesso ma prescritto;

* Falsi in bilancio sul consolidato per 1.500 miliardi di lire di fondi neri su 64 società offshore - imputazione: falso in bilancio - sentenza: reato commesso ma prescritto;

* Caso Saccà: indagato per corruzione e istigazione alla corruzione (Il 17 aprile 2009 il GIP Pierfrancesco De Angelis ha archiviato il caso, poiché «Saccà non era da considerare un incaricato di pubblico servizio». Pochi giorni dopo, sono state distrutte le intercettazioni raccolte a Napoli sul caso Saccà-Berlusconi);

* Tangenti alla Guardia di Finanza - imputazione: tangenti - sentenza: assolto per non aver commesso il fatto;

* Medusa cinematografica - imputazione: falso in bilancio - sentenza: assolto in quanto per la sua ricchezza potrebbe non essere stato al corrente dei fatti contestati;

* Sme-Ariosto 1 - imputazione: corruzione giudiziaria nei confronti di Renato Squillante, - sentenza: assolto per insussistenza del fatto (il Tribunale di Milano ha ritenuto provati i fatti di corruzione, lo ha prosciolto per prescrizione sui soldi pagati a Squillante (capo A) e assolto per insussistenza del reato di corruzione ai fini della mancata vendita della SME (capo B). Previti invece viene condannato);

* Sme-Ariosto 2 - imputazione: falso in bilancio, sentenza: assolto perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato (cioè il reato è stato commesso ma poi Berlusconi ha fatto una legge per cancellare dal CodicePenale il reato da lui commesso anni prima);

* Spartizione pubblicitaria Rai-Fininvest: archiviazione;

* Traffico di droga: archiviazione;

* Tangenti fiscali Pay-tv: archiviazione;

* Stragi del 1992-1993 - concorso in strage: archiviazione;

* Concorso esterno in associazione mafiosa: imputato assieme a Marcello Dell'Utri per riciclaggio di denaro sporco - sentenza: archiviazione;

* Abuso d'ufficio: abuso nell'utilizzo degli aerei del 31º stormo dell'Aeronautica Militare di stanza a Ciampino, finalizzato al trasporto del Presidente del Consiglio e di altre persone (tra cui Mariano Apicella) ad una serata di intrattenimento tenutasi in Sardegna, a Villa Certosa. Il 16 giugno 2009 la Procura ha richiesto l'archiviazione delle indagini dopo aver accertato che su tutti i voli era presente almeno una persona autorizzata ad usufruirne (Berlusconi), constatando che per il resto «l'utilizzo della flotta non è disciplinato da alcuna disposizione di legge o regolamento, ma soltanto da direttive della Presidenza del consiglio dei ministri»;


Procedimenti in corso:

    * Corruzione dell'avvocato David Mills - mentre Mills è stato condannato in primo e secondo grado, con prescrizione di una parte della condanna in Cassazione, Berlusconi è ancora in attesa della sentenza dopo che il processo è stato sospeso prima a causa del Lodo Alfano e, successivamente, a causa della legge sul Legittimo impedimento. Entrambe le leggi sono state approvate durante il Governo Berlusconi IV;

    * Compravendita di diritti televisivi;

    * Favoreggiamento della prostituzione minorile, per i presunti rapporti sessuali che avrebbe intrattenuto fra il febbraio e il maggio 2010 con tale Kharima el Marhoug, minorenne all'epoca dei fatti;

    * Concussione aggravata nei confronti di funzionari della Questura di Milano per ottenere il rilascio di Kharima el Marhoug, trattenuta negli uffici di polizia nel maggio 2010 perché accusata di furto, e il suo affidamento alla consigliere regionale lombarda del Pdl Nicole Minetti;

    * Concussione e minaccia a un corpo politico amministrativo e giudiziario, inchiesta di Trani per le pressioni esercitate sul Presidente dell'AGCOM.

 

Non so voi ma in questa foto a me i figli di Berlusconi sembrano blu per la paura!


facebook
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE