.
Annunci online

bojafauss
Notizie dal baratro (cioè dal Consiglio Regionale)
23 agosto 2012
Detassa la Casta
Vuoi sostenere LaDestra di Storace o il partito di Bertinotti (e detrarre l'obolo dalle tasse)? Non puoi. I Verdi e i Pensionati? Non puoi. Sinistra e Liberta? I Moderati? Non puoi.
Tranquillo: puoi sempre scegliere tra PD, PdL, UDC, IdV e LegaNord.
Già, le agevolazioni fiscali valgono solo per la Casta (sennò che Casta sarebbe?).



facebook
15 gennaio 2012
Sondaggi: il Movimento5stelle cresce più di tutti (lo dice la SWG)
Da quando il Movimento5stelle è stato incluso nei sondaggi politico-elettorali, è cresciuto più di tutti (secondo la SWG). Lo si evince confrontando i dati (su TermometroPolitico trovate tutti i sondaggi dal 2006) disponibili dal settembre 2010 ad oggi.

In generale (sempre secondo la SWGanche la Sinistra è in ripresa, il PD scende, l'IDV convince sempre meno, l'UDC bazzica tra alti e bassi, FLI non convince più, la Lega si riprende solo quando abbandona Berlusconi, il PDL sta morendo.


 
facebook
22 settembre 2011
I furbetti del "rimborsino"

Anche i consiglieri circoscrizionali di Torino hanno diritto ad un gettone di presenza (di circa 60€) per ogni seduta di consiglio o di commissione cui partecipano (alcune sedute durano molte ore, altre mezz'ora ma il gettone di presenza rimane sempre lo stesso). Possono percepire al massimo 14 gettoni di presenza al mese (quindi se partecipano a più sedute lo fanno gratis).

Ma c'è anche chi ha l'abitudine di presentarsi, firmare il foglio di presenza, salutare gli amici e magari dopo 10 minuti andare a casa (percependo naturalmente l'intero gettone, come i consiglieri che invece sono stati presenti per tutta la durata della seduta).

Fortunatamente esiste anche il politico onesto che cerca di mettere qualche pezza a queste "stranezze" proponendo 
di "Introdurre un meccanismo di proporzionalità tra il gettone erogato e la presenza del consigliere, affinché l’erogazione avvenga solo in caso di presenza da parte del consigliere ad almeno il 70% della seduta, sia per le sedute di commissione che di consiglio, ricorrendo ad un sistema di doppia firma o meccanismo analogo".

Intanto c'è chi riesce a firmare il foglio di presenza (e percepire il relativo gettone di 60€) pur non essendo presente nemmeno un istante alla seduta. Il "mago" in questione si chiama Roberto ROMANO
, è stato eletto consigliere della Circoscrizione n.7 nelle file dell'U.D.C. e il 19 settembre 2011 è riuscito a firmare il foglio presenze della seduta della "V Commissione" probabilmente grazie a poteri soprannaturali, considerato che quel giorno NESSUNO L'HA VISTO IN AULA!


 
facebook
21 settembre 2010
il Profumo coprirà la puzza?
Api, Udc e finiani spingono per convincere il Rettore del Politecnico Francesco Profumo a candidarsi come Sindaco di Torino (ma non era uno dei candidati del PD?).

Considerata la caratura morale (politica e giudiziaria) dei proponenti, stavolta siamo d'accordo: c'è bisogno di un bel po' di profumo! Tra loro infatti troviamo:

- Francesco Rutelli, quello che se la prendeva con il Vicequestore di Palermo Gioacchino Genchi e che ha unito l'API a Rifondazione Democristiana (si si, avete letto bene) di Publio Fiori e agli Ambientalisti del Buon Governo di Camillo Piazza (promotori di una petizione per un’Alleanza ecologica per l’Italia che in quattro mesi ha raccolto ben 14 firme);

- Valerio Zanone, ex PLI, ora fondatore dei Comitati Liberali;

- il finiano Benedetto della Vedova, che non si capisce bene cosa e come c'entri con l'API e il "centro" visto che ha presentato proposte per la liberalizzazione di droghe leggere, prostituzione, eutanasia, fecondazione assistita, per l'istituzione del matrimonio omosessuale, per la totale laicità dello Stato;

- il consigliere comunale di Torino Gavino Olmeo che oltre al merito di aver fatto intitolare a Torino una piazza a  Giovanni Paolo II ha anche quello di essere un esperto di scassamento di marroni.


facebook
13 settembre 2010
Unione Dei Contrari
L'UDC è l'unico partito su cui non si possono avere dubbi: ogni volta che promette qualcosa poi fa il contrario. Pertanto, per capire le mosse future di Casini & C. leggete il loro programma e avrete la certezza che faranno l'esatto opposto.

Si propongono come fautori di una profonda rigenerazione politica e morale e infatti poi accade il contrario (nel 2007 il deputato Cosimo MELE è stato protagonista di un episodio di cronaca per aver trascorso una notte con una prostituta. E' poi stato iscritto nel registro degli indagati per il reato di  spaccio di sostanze stupefacenti).

Dicono di impegnarsi nei valori della giustizia ma sono il partito con la più alta percentuale di condannati in Parlamento (nel 2010 Salvatore CUFFARO è stato condannato a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato nel processo "talpe alla Direzione Distrettuale Antimafia". Rispetto alla  sentenza di primo grado la pena è stata inasprita di ulteriori due anni, con l'aggravante  di aver favorito Cosa Nostra. Dopo la sentenza Cuffaro ha annunciato di lasciare ogni incarico di partito e di voler ricorrere alla Corte di Cassazione).

Si fanno passare per Cattolici praticanti e devoti che operano per la difesa della famiglia (eterossessuale) ma infrangono talvolta le regole della Chiesa (lo stesso Pierferdinando CASINI ha prima convissuto con una donna divorziata e poi divorziato da questa dopo averla sposata).


Proprio oggi l'UDC ha indetto un concorso per il restyling del simbolo del partito (primo premio €. 5.000). Considerato quanto sopra Bojafauss propone questo:

 



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. casini udc mele cuffaro simbolo

permalink | inviato da bojafauss il 13/9/2010 alle 15:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
1 agosto 2010
Michele VIETTI al CSM ...ora dormite tranquilli?
Il Parlamento ha nominato i componenti "laici" per il Consiglio Superiore della Magistratura: quattro indicati dal PdL, uno dalla Lega, due dal PD e uno dall'UDC, Michele VIETTI, in pole position per la Vicepresidenza. Per conoscere la sua biografia basta cliccare su Wikipedia. Per conoscere le sue "dichiarazioni famose" basta continuare a leggere...


30 ottobre 2001 - LaStampa 
«Non è vero che il governo abbia voluto depenalizzare il reato di "Falso in bilancio"... Non so se questo provvedimento sia a favore di Berlusconi o no, in ogni caso un legislatore deve pensare a fare una buona norma, non badare se si fa o no un favore a qualcuno»

Michele Vietti, Sottosegretario alla Giustizia nel secondo governo Berlusconi, si è occupato di stilare le tabelle con le soglie di non punibilità per la legge sul falso in bilancio. Il falso in bilancio è reato soltanto quando si superano certe soglie e guarda caso Vietti calcolò quelle soglie in modo che Berlusconi ci stesse dentro per mandare in fumo i suoi processi per falso in bilancio.

24 novembre 2005 - LaStampa
«Mi preoccuperebbe tornare al vecchio impianto», spiega VIETTI, «perchè avvalorerebbe la tesi che si sia trattato di una legge ad personam» (...ma guarda un po' che va a pensare la gente!)



31 gennaio 2008 - puntata di Annozero (qui un estratto) - "E chi l'ha detto che candideremo Cuffaro al Senato?"
25 aprile 2008 - sito del Senato


19 febbraio 2008 - LaStampa
«Non ci si puo' fermare all'automatismo della condanna, passata in giudicato o meno. Deve essere il partito ad applicare un proprio codice deontologico, anche sulla base di valutazioni diverse da quelle delle presunte ''colpe'' giudiziarie. Spesso si puo' far peggio candidando qualcuno senza ''nei'' ma privo del patrimonio necessario per fare politica».



Aggiornamento del 2 agosto 2010
Michele Vietti è stato eletto nuovo vicepresidente del Csm con
24 voti favorevoli su 27. Sembra che, saputa la notizia, Salvatore CUFFARO abbia esclamato:
«Vietti è a suo modo un eroe».



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vietti udc csm cuffaro

permalink | inviato da bojafauss il 1/8/2010 alle 12:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
facebook
6 gennaio 2010
UDC: sono indispensabili ...anche se in Piemonte non esistono!

Leggendo sui giornali la dichiarazione dell'On. Vietti: "Siamo indispensabili" ho cercato di approfondire cosa effettivamente stia facendo l'UDC in Piemonte. Non conoscendo l'indirizzo del sito internet dell'UDC piemontese ho provato a cercare sul nazionale www.udc-italia.it/Links/Default.aspx dove si può appurare che tra i link regionali l'UDC PIEMONTE non esiste ...tra quelli provinciali nemmeno ...nei comuni nemmeno! Anzi no, apettate! a Venaria (TO) esitono ..clicco sul link www.udcvenaria.it e ...SITO IN COSTRUZIONE!!!

Al che sono rimasto basito: l'UDC in Piemonte è indispensabile quindi da quanche parte dovrà pur esserci!

Ho poi finalmente trovato il sito personale dell'On. Vietti www.michelevietti.it dove è possibile constatare che le attività dell'UDC Piemonte rendono questo partito davvero indispensabile infatti cliccando su:
- Rassegna Stampa Locale ...risulta: NULLA!
- Notiziario ...risulta: NULLA!
- Contributi audio ...risulta: NULLA!
Contributi video ...risulta: NULLA!
- Appuntamenti ...risulta:
      - a gennaio 2010 NULLA!
     - a dicembre 2009 un brindisi natalizio e una tavola rotonda sull'etica imprenditoriale (si si, avete letto bene: UDC ed ETICA insieme!) sponsorizzata da un sacco di banche e aziende davvero etiche ---> www.diocesi.torino.it/uffstampa/c_stampa2009/UCID-dicembre09.pdf
     - a novembre un'inaugurazione e un convegno
     - a ottobre ben quattro convegni   
  

Lanciamo da subito un concorso: TROVA L'UDC IN PIEMONTE! Pubblicizzeremo qualsiasi attività politica dell'UDC in Piemonte che ci segnalerete, anche quella del più piccolo paesino di montagna.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. udc piemonte

permalink | inviato da bojafauss il 6/1/2010 alle 13:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
3 gennaio 2010
per cambiare il futuro...
La maggioranza di "centrosinistra" si è accorta (dopo 5 anni) che una leggina approvata dal centrodestra permette a ogni consigliere regionale di ricevere a fine mandato una liquidazione (cioè come capita agli operai) pari a due mensilità per ogni anno (cioè il doppio di ciò che capita agli operai) per un totale in cinque anni di circa 100.000 € (cioè cifre che gli operai non vedranno mai in vita loro). Naturalmente il "centrosinistra" vuole cambiare questa legge ingiusta ..beh, diciamo che forse la cambierà nella prossima legislatura visto che in questi cinque anni non c'è proprio stato il tempo di modificarla: bisognava pensare al grattacielo e all'alta velocità. Infatti le spese alte come grattacieli si fanno ad alta velocità mentre i risparmi si fanno ..si faranno ..tra altri cinque anni ..o tra dieci ...o ...continua...

Mentre i vari schieramenti fanno finta di litigare (il capogruppo del Pdl Angelo Burzi dice che bisogna tagliare altrove, Riccardo Nicotra dei Socialisti e liberali parla di "pura demagogia", il vicesegretario del Pd regionale Mariano Rabino e Angelo Auddino chiedono piuttosto di riflettere anche su altre spese) la presidente Mercedes Bresso dichiara di non essersi mai accorta di questa disparità e che comunque lei non percepirà liquidazioni visto che verrà rieletta, dimenticandosi di spiegarci quale liquidazione riceverà alla fine della prossima legislatura cioè dopo 10 anni in regione.  



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. manifesto bresso udc doppia liquidazione

permalink | inviato da bojafauss il 3/1/2010 alle 11:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
facebook
2 gennaio 2010
Bresso, Chiamparino, UDC e...
Chiamparino (30/12/2009): "..si sta realizzando quell’ampia coalizione che avevo auspicato ...si stanno creando le condizioni per una larga coalizione che comprenda sia il centro sia la sinistra.."

Vietti (29/11/2009): "..Bresso non ci sta? C'è sempre la destra"

Bresso (10/11/2009): "..l’Udc ce l’ha con me perché io sono una laica in sintonia con gruppi cattolici come Libera che sostengono sia necessario fare attenzione alle infiltrazioni mafiose.."

Bresso (24/02/2009): "..ammetto che Cuffaro e l’Udc in Sicilia sono un problema serio.."



Dopo queste pillole di alta politica nell'interesse dei cittadini vi segnaliamo che gli inviti auspicati dal partito dell'amore hanno dato buoni frutti in quel di Valperga Caluso dove due consiglieri comunali hanno espresso il loro amore natalizio con pacifici auguri come "Io ti ammazzo" e con spintoni e pugni (http://torino.repubblica.it/dettaglio/a-valperga-botte-e-insulti-durante-il-consiglio-comunale/1816243).




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bresso udc mafia

permalink | inviato da bojafauss il 2/1/2010 alle 11:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE