.
Annunci online

bojafauss
Notizie dal baratro (cioè dal Consiglio Regionale)
31 dicembre 2010
Boeti di fine anno
Botte di fine anno titolava ieri il Movimento5stellePiemonte denunciando di aver ricevuto minacce da parte del consigliere Nino BOETI (PD) e un calcio da Massimiliano Motta (PdL).

La grave colpa di cui si è macchiato il consigliere regionale Davide BONO è stata quella di aver lanciato banconote false (probabilmente, fossero state vere non si sarebbero arrabbiati) ai consiglieri per protestare contro la bocciatura della proposta di legge per un forte taglio agli stipendi in RegionePiemonte.

Perchè alcuni consiglieri regionali sono così restii a un forte taglio degli emolumenti percepiti?

Semplice: devono ripagare il partito che li ha candidati. Si, perchè la candidatura, il posto in consiglio regionale o in Parlamento si compra. Lo dicono i giornali (IlTempo e L'eco di Bergamo) e il PartitoDemocratico lo scrive addirittura all'Art.10 del regolamento.
Boeti sta restituendo al PD regionale, in rate di 2.500 €. al mese i 20.000 €. promessi per essere candidato in Regione, quindi non può permettersi grossi (sic!) tagli allo stipendio.

Diverso è invece il caso del consigliere regionale Massimiliano MOTTA che dai tempi del FRONTE DELLA GIOVENTU' (condannato nel 1986 a mesi 8 per aggressione e lesioni "facendo uso di armi improprie cioè bastoni" e altri 2 mesi perchè trovato in possesso di un "tirapugni") non vedeva l'ora di tornare ai vecchi metodi (in questo video si vedono chiaramente lo spintone alla "Uè tipo! C'hai problemi?" e il calcio).

P.S.
Sia il PD che il PdL a luglio avevano approvato l'Ordine del Giorno n.66 di "...condanna della violenza, dell'intolleranza e dell'intimidazione come metodo e sistema di azione e lotta politica...".




facebook
30 dicembre 2010
Colletta di Natale (per i "poveri")
Poco fa consiglieri regionali hanno bocciato l'emendamento per una forte riduzione di indennità, rimborsi e gettoni di presenza. Hanno approvato il taglio dell'indennità di carica: guadagneranno circa 1000 €. (lordi) al mese in meno.

Sii buono, partecipa anche tu alla colletta natalizia per i poveri consiglieri con lo stipendio ridotto insieme al Movimento5stelle (vedi qui il video). 

  
facebook
29 dicembre 2010
"Siamo poveri, lo dice l'ISTAT" (frase pronunciata da un consigliere regionale)
Siamo riusciti a "infiltrarci" (...si vabbè ...poteva entrare chiunque: c'erano anche genitori con figli!) al rinfresco organizzato da CATTANEO (...con i soldi dei cittadini piemontesi) per i dipendenti degli uffici del Consiglio Regionale. C'era un sacco di bella gente e naturalmente molti consiglieri regionali. Due di loro stavano discutendo sul taglio degli stipendi (ops! dell'indennità!) e contestavano la proposta di legge del Movimento 5 Stelle Piemonte che prevede tagli ancora più incisivi in quanto "...i nostri stipendi vengono tagliati più dell'aumento del costo della vita calcolato dall'ISTAT!".

Naturalmente non verranno tagliati del 10% tutti i compensi percepiti. Infatti ogni consigliere guadagnerà circa €. 1.000 in meno lordi al mese  rispetto a quanto percepisce oggi.

Uno specchietto per le allodole
(come questo approvato mesi fa).


Se non sei un'allodola vieni a far sentire la tua voce oggi in P.zza Castello dalle 15 alle 19 a Torino.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. indennità consiglieri regionali tagli 10%

permalink | inviato da bojafauss il 29/12/2010 alle 10:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
25 dicembre 2010
Anno domini 240 (€uro)
La RegionePiemonte ha dato mandato a uno studio notarile, di rinnovare i domini www.linguamadre.eu e www.linguamadre.org. L'operazione ha un costo di €. 240,00. Di norma la registrazione o il rinnovo di un dominio costa circa 10-20 €uro (vedi qui, qui o qui) ed è fattibile con un semplice click.

www.buonnataleatutti.it*

*...per €.240 questo mio dominio ve lo vendo subito


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. domini

permalink | inviato da bojafauss il 25/12/2010 alle 10:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
22 dicembre 2010
Mentre fuori si gela, qualcuno scalda la poltrona.
Quanto sono produttivi i nostri Consiglieri Regionali? Sulla qualità del lavoro giudichi ciascun cittadino. Sulla quantità la "classifica" è presto fatta.

(N.B.
per ogni consigliere abbiamo tenuto conto
soltanto delle Proposte di Legge, Interrogazioni e Interpellanze, Mozioni e Ordini del Giorno presentati come PRIMO FIRMATARIO (che spesso è il Presidente del Gruppo Consiliare). Abbiamo (arbitrariamente) dato un "peso" ai diversi atti dei consiglieri: 5 "voti" ad ogni Proprosta di Legge, 1 "voto" ad ogni Interrogazione e ogni Interpellanza, 3 "voti" ad ogni Mozione e ad ogni Ordine del Giorno presentati).





facebook
21 dicembre 2010
Uno spettro si aggira in Consiglio Regionale
Non uno ma ben due spettri ieri si aggiravano nella sala del ConsiglioRegionale. Alle 10.32 il tabellone elettronico riportava:

- PRESENTI: 22

- A FAVORE: 23

- NON VOTANTI: 1





Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. CONSIGLIO REGIONALE SPETTRI

permalink | inviato da bojafauss il 21/12/2010 alle 0:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
20 dicembre 2010
Cota non c'è. Il movimento5stelle, Bresso e IdV lavorano. La sinistra lavora sodo. PD, Moderati e VerdiVerdi sonnecchiano. UdC, LegaNord e Pdl dormono. Giovine ruba (anche) lo stipendio.
Anche LaStampa si accorge dell'assenza di Cota in ConsiglioRegionale (ne parlavamo qui 5 mesi fa). Risultano invece sempre presenti i consiglieri Davide BONO (Movimento 5 Stelle), Cristiano BUSSOLA (PdL), Mario CAROSSA (LegaNord), Rosa Anna COSTA (PdL), Lorenzo LEARDI (PdL), Rocchino MULIERE (PD), Gianna PENTENERO (PD).

Ma spulciando i dati pubblicati su www.consiglioregionale.piemonte.it si scopre naturalmente (sic!) che alcuni consiglieri stanno li a scaldare la poltrona. Tra i "sempre presenti" sopra citati si vede che due o tre sono abbastanza attivi (vedi tabella sotto) mentre gli altri al massimo si sforzano di "timbrare il cartellino" all'inizio e alla fine della giornata "di lavoro".

I consiglieri "non sempre presenti" spesso lavorano anche di più (N.B. sulla qualità del lavoro giudichino gli elettori): 14 Proposte di Legge presentate (come prima firmataria) da Eleonora ARTESIO (Fed.Sinistra), 5 da Mercedes BRESSO, 4 da Monica CERUTTI (SeL) e poco meno dai consiglieri IdV.

Per le Interrogazioni + Mozioni + Ordini del Giorno + Interpellanze presentate guidano la "classifica" la Fed.Sinistra (94), SeL (75), IdV (66), Insieme per Bresso - A.Stara (46), Movimento5Stelle (44).

I 34 consiglieri di PdL e LegaNord hanno presentato in totale 14 Proposte di Legge (meno di una a testa!).

Michele Giovine (Pensionati per Cota) forse ha altro a cui pensare infatti ha presentato UNA proposta di Legge, UN ordine del giorno e UNA interpellanza, nessuna delle quali come primo firmatario.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. consiglio regionale cota presenze giovine

permalink | inviato da bojafauss il 20/12/2010 alle 12:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
16 dicembre 2010
Libero mercato
facebook
15 dicembre 2010
Una proposta INNOvativa contro la crisi
In questi giorni il mondo cerca di mettere qualche pezza alla crisi economica e finanziaria. Anche i dati sul Piemonte preoccupano molto.

Alcuni nostri Consiglieri Regionali tentano di dare qualche risposta in merito, proponendo ai piemontesi di tirarsi su almeno il morale cantando l'inno piemontese oltre a quello italiano (che hanno "cantato" ieri, vedi foto) e a quello europeo.

Uno dei primi provvedimenti sarà quindi quello di decidere quale debba essere l'inno ufficiale della regione Piemonte scegliendo tra questi già proposti:
- la Marche de Savoye (Savoye? ma non l'avevamo cacciato il Re?) sostenuta dalla Bresso;
- l'Inno Sardo Nazionale che canta "...Iddio conservi il Re - Salvi il Regno Sardo - E gloria allo stendardo - Conceda del suo Re!..." (ma non l'avevamo cacciato il Re?);
- La Monferrina "...Ris e coi e tajarin / Guarda 'n po’ cum’ a balo bin...";
- la Canzone dell'Assietta;
- la Cros Bianca  ascoltabile qui "...Dime 'n pò' Piemontèis: i seve dventà bòrgno, ciòrgn e mut?...".


Aggiornamento del 18 dicembre:
- la LegaNord propone Montagne del me Piemont di Gipo FARASSINO (già parlamentare europeo eletto nella LegaNord...!)



facebook
14 dicembre 2010
Carossa accattone?
Inserendo il nome di qualsiasi politico su GOOGLE IMMAGINI di norma si visualizzerà al primo posto una sua bella foto. Se invece scrivete MARIO CAROSSA troverete...




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Carossa lega nord google

permalink | inviato da bojafauss il 14/12/2010 alle 17:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
9 dicembre 2010
Architetti diversamente abili
Percorrere i marciapiedi a volte (a volte?) può essere un'impresa non da poco per un disabile considerato come gli "architetti abili" progettano alcune strade. Abbiamo fatto un collage di video di temerari cittadini alle prese con strade, marciapiedi e carrozzelle. Ne è uscito fuori un video spassosissimo (sic!) che abbiamo intitolato "Le comiche" (sottotitolo: "...c'è poco da ridere!"). 

Fortuna che i disabili preferiscono non uscire mai di casa!

P.S.
Ne approfittiamo per segnalare due interessantissime iniziative:
- la prima ad ASTI: "DOLLS - L'opera al nero" di Tania Bocchino;
- la seconda ad Agliè (TO): "Verso la libertà, in volo" - Un incontro di conoscenza e sensibilizzazione sulla Vita Indipendente, intesa come libero diritto all'assistenza personale per le persone con disabilità.  




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. barriere architettoniche asti

permalink | inviato da bojafauss il 9/12/2010 alle 1:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
facebook
8 dicembre 2010
la CARTA igienica di Cota e Cattaneo
La carta igienica serve a pulirsi. La CARTA ETICA della premiata ditta Cota&Cattaneo serve a ripulirsi un po' l'immagine (mediatica).
Ma ciò che più lascia esterreffati non è scoprire che PdL e LegaNord possono avere qualcosa di etico ma il fatto che questa carta "etica" è stata violata ancor prima della sua approvazione!


Analizziamola punto per punto:

Articolo 5 - Primato dell’interesse generale: "..il sottoscrittore persegue l’interesse generale e non il proprio interesse personale, né l’interesse particolare di persone o di gruppi di persone..." (principio etico già violato dall'ex Vicepresidente della Regione, Roberto ROSSO ...o da GHIGO?);

Articolo 7 - lettera a) “responsabilità”: "..il comportamento del sottoscrittore non può prescindere dal rispetto delle leggi.." (principio etico forse già violato dall'ex Vicepresidente della Regione,
Roberto ROSSO);

Articolo 7 - lettera b) “trasparenza”: "..il principio di trasparenza si fonda su veridicità, accuratezza e completezza dell’informazione ... i destinatari della Carta Etica si asterranno dall’ostacolare un controllo motivato dell’esercizio delle loro funzioni.." (principio etico già violato dal Consiglio Regionale);

Articolo 7 - lettera f) “spirito di servizio”: "..fornire un servizio di alto valore sociale e di utilità alla collettività ... senza alcuna arbitraria discriminazione.." (principio etico già violato dalla Giunta di COTA);

Articolo 9 - Regole in materia di campagna elettorale: "..Il candidato non cercherà di ottenere suffragi con manipolazione delle liste elettorali.." (principio etico già violato da alcuni alleati di COTA);

Articolo 10 - Doveri del sottoscrittore: "..Il sottoscrittore si asterrà dall’esercitare altri incarichi politici evitando ogni accentramento di potere.." (principio etico inizialmente violato  da alcuni esponenti del centrodestra e
da COTA);

Articolo 10: "..il sottoscrittore si impegnerà a scegliere i collaboratori avendo cura che nel corso dello stesso non si reclutino suoi parenti o affini.." (principio etico già violato dalla
Giunta di COTA e dai Consiglieri del centrodestra);

Articolo 10: "..il sottoscrittore si asterrà dall’utilizzare le risorse messe a disposizione dalla comunità per maggiorare spese.." (principio etico già violato da Michele Giovine, essenziale alleato di Cota).


Ci sentiamo pertanto di suggerire a Cota&Cattaneo l'utilizzo di un'altra carta, questa:



facebook
6 dicembre 2010
eia eia leggi quà
La RegionePiemonte ha speso €. 10.864 per la mostra “Romano Gazzera: la Storia e l’Arte” nel cui ambito rientra la presentazione del libro "Mussolini e il Generale" (e fin qui nulla di male). Il libro è stato scritto da Giuseppe NOVERO, ex sindaco DC di Ciriè  (e fin qui nulla di male), ex giornalista RAI e membro della sala stampa della Santa Sede (e fin qui nulla di male), ex Vicedirettore del Tg4 ed attuale giornalista di Emilio FEDE (e fin qui nulla di male), fratello di Padre Paolo NOVERO ex superiore della Congregazione di San Giuseppe Murialdo (il fondatore dell'attuale Voce del Popolo settimanale della Diocesi di Torino), Direttore Responsabile di VITA GIUSEPPINA (e fin qui nulla di male).

P.S.

Giuseppe NOVERO non ha nulla a che vedere con un altro noto cittadino originario di Ciriè, l'attuale Consigliere Regionale Gianfranco NOVERO
(e anche se fosse, non ci sarebbe nulla di male).


Incredibile: oggi questo blog non ha trovato nulla di male tra le carte dell'amministrazione regionale!


facebook
4 dicembre 2010
Avanza un po' di dignità?
La RegionePiemonte propone e finanzia (cliccando qui e cercando le parole BANCO ALIMENTARE si trovano decine di migliaia di €uro di finanziamenti pubblici) l'iniziativa “La pietanza non avanza”: i cibi rimasti integri e inutilizzati nelle mense delle scuole torinesi verranno destinati ai bisognosi.
Avrebbero potuto intitolarla "AI POVERI DIAMO GLI AVANZI" e l'iniziativa sarebbe stata identica.

Anche l'iniziativa simile della Giornata della Colletta Alimentare è organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare (nata per iniziativa di Giussani, fondatore di ComunioneLiberazione e Fossati dell'azienda alimentare STAR) affiliata alla Compagnia delle Opere.
Tra i principali sostenitori troviamo INTESA-SANPAOLO, Fastweb e Sky (note aziende socialmente responsabili).

L'associazione Bilanci di Giustizia invece preferisce organizzare la Giornata del Non Acquisto facendo qualche intelligente riflessione: "Questa giornata in Italia è in concomitanza con la Giornata del Banco Alimentare che invita, per aiutare gli altri, a fare una doppia spesa. Riflettiamo su come acquisti e giustizia si differenziano in questi due appuntamenti. Sarà vero che comprando di più in un supermercato aiuto effettivamente i più bisognosi?"



facebook
1 dicembre 2010
Infiltrazioni mafiose nell'economia astigiana?
Così titolava la scorsa settimana il giornale locale LA NUOVA PROVINCIA: "Infiltrazioni mafiose nell'economia astigiana?".

Che in Piemonte vi siano fenomeni mafiosi era noto da anni:

- "Operazione tra Sicilia e Piemonte, 8 in cella - Una truffa da 100 miliardi grazie al vino adulterato" titolava LaStampa nel 1995;

- "Su Asti si allunga l'ombra dei grandi traffici di droga" su LaStampa nel 1996;

- ancora nel 2002 si poteva leggere "Maxi condanne per spaccio - Inflitti 50 anni di carcere a quattro astigiani";


- nel 2004 la COMMISSIONE PARLAMENTARE D’INCHIESTA SUL FENOMENO DELLA CRIMINALITA` ORGANIZZATA MAFIOSA scriveva: "...Nelle zone di Asti, Nizza Monferrato e Canelli risiedono alcuni soggetti di origine calabrese e siciliana, sospettati di contiguità con la criminalità organizzata. Si presume che vivano con il provento di illecite attività, mantenendo stretti contatti tra loro e con altri pregiudicati di altre province del Piemonte e del Nord Italia..." ... "...Cosca: «IMERTI» - Zona d’influenza: Asti, Canelli, Nizza Monferrato - Settori illeciti: traffico di stupefacenti, estorsioni, usura...";


- nel 2008 il discorso non cambia: «‘Ndrangheta: fenomeno diffuso anche in Piemonte».



Ora ci si mette pure Saviano a tirare in ballo la mafia, il settentrione, e anche la LegaNord...



facebook
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE