Blog: http://bojafauss.ilcannocchiale.it

Nucleare in Piemonte. Ma voi dormite davvero tranquilli?

La centrale nucleare piemontese di Trino (VC) è spenta e dal 1987 non produce più energia. Ma continua a produrre problemi (grossi). Dal 1999 la SOGIN S.p.A. si occupa della gestione delle scorie radioattive e dello smantellamento della centrale. La Sogin è una società privata quasi interamente finanziata dai cittadini (si, non è una battuta, nemmeno il comunismo è mai arrivato a tanto) tramite prelievo in bolletta: nel 2009 ha ottenuto ricavi per €. 229.000.000 (di cui 223.000.000 da prestazioni connesse con le attività nucleari per conto dello Stato iItaliano).

Molti pensano che il "problema nucleare" in Italia sia stato risolto dopo l'incidente di Cernobyl e il successivo referendum. Invece è un problema che ci porteremo dietro per anni (secoli?) dovendo gestire (pericolosamente ...vedi QUI) le scorie e lo smantellamento delle centrali.

Che il problema esiste, è quotidiano ed è serio lo si può constatare sfogliando la Delibera n.27-2273/2011 con la quale la Giunta regionale ha condiviso il parere favorevole espresso dall’ISPRA ai fini dell’autorizzazione alla disattivazione della Centrale Nucleare “E. Fermi“:

















Pubblicato il 12/8/2011 alle 9.34 nella rubrica accade a....

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web